Venev


Venev fu fondata nel XIV secolo ed era originariamente situata a 7 km dal luogo in cui si trova la città attuale. Non si conosce di preciso il motivo per cui si chiama così, ma c'è una versione secondo cui il nome viene associato alla sua posizione sul fiume Venev ( ora Venevka ), il cui nome, a sua volta deriva dal vecchio verbo russo "intrecciare, attorcigliare", che indica il letto tortuoso del fiume. Nel 1708 la città di Venev è stata assegnata alla provincia di Mosca e circa 70 anni dopo è diventata ufficialmente una città. Inoltre, dopo quasi due secoli, la città è diventata il prototipo di Veryovkin, la città immaginaria del ciclo di narrativa di Kir Bulychov.