Nizhny Novgorod

Nižnij Novgorod si trova nel punto di confluenza dell’Oka e il Volga, dove, nel 1221 fondò un caposaldo della difesa della frontiera del principato di Vladimir. Nel 1350 la città divenne la capitale del gran principato indipendente di Suzdal’ e Nižnij Novgorod, sorto nel 1341. Nel 1392 il principato fu incorporato allo stato di Moscovia, mentre la città di Nižnij Novgorod divenne il capoluogo del governatorato novgorodiano. Il monumento più importante della città che contiene tracce bizantine è la Chiesa intitolata a Sergej di Radonezh che assomiglia anche alla Cattedrale di Santa Sofia di Novgorod Velikij. L’aspetto odierno la Chiesa lo ha assunto a partire dal 1864 secondo il progetto inviato da San Pietroburgo e approvato personalmente dall’Imperatore Alessandro II.